L’illusionista cieco

Danny Rose era l’agente di un illusionista cieco. Ora, l’illusionista cieco addormentò una donna e quella non si svegliava più. Ma Danny non si perse d’animo: “Il corpo è ancora caldo”, ripeteva al marito della donna, “è un ottimo segno! Un ottimo segno!” Danny era anche l’agente di una suonatrice di bicchieri, di una coppia che strozzava palloni e di Lou Canova (che cantava classici degli anni 50). Barney Dunn, invece, era un ventriloquo talmente scarso che persino Danny rifiutò d’essere il suo agente. Broadway Danny Rose