Foster Wallace, Franzen, Eugenides: mitologia di un’amicizia

Negli States non solo sanno come scrivere e vendere libri. Sanno anche come si crea un mito letterario. Gli autori di fiction diventano personaggi di un racconto collettivo, spesso enfatico, quasi sempre avvincente, orchestrato per i lettori sulle pagine delle riviste letterarie o dei domenicali. Il contrario dell’oblio nostrano. Sul New York Magazine un buon esempio applicato a Jonathan Franzen, David Foster Wallace e Jeffrey Eugenides. Titolo: Just Kids. A firma di Evan Hughes.