Qualche novità sul sito

Arrivano dei cambiamenti su questo sito che ha ormai quasi dodici anni e non sarebbe mai nato, se non fosse successo qualcosa che adesso non ho tempo di raccontare ma forse un giorno sì. Ho aggiornato la rassegna stampa di Storia aperta (con tanti bei pulsantini colorati che rimandano alle recensioni) e la pagina nel portfolio dedicata al romanzo. Ho eliminato il rullo del blog dalla home: adesso c’è solo il portfolio con le sue immagini, i gagliardetti, le medaglie.

Ma nel footer, e questo è stato divertente, ho ripreso gli ultimi post e la nuvola dei tag, che adoro anche se mi dicono che è passata di moda. Cioè io adoro tutto quello che è passato di moda.

Questo sopra è l’aspetto desktop, ma su tablet o cellulare il footer fa una figura molto migliore, secondo me.

Ho aggiornato la foto nella pagina dei contatti; in quella vecchia la mia barba era troppo scura e giovane, ero un altro me. Sono però dimagrito.

Che altro ho fatto? Ho ripulito la colonna destra (si vede solo in alcune parti del sito): ora niente immagini, giusto elenchi testuali.

Basta così, mi sembra, ma ci ho perso un sacco di tempo, in ragione della regola aurea: che per me è pur sempre un gioco, un divertimento del quale non ignoro la controindicazione narcisistica; ma cerco di tenerla a bada.