Antonio Sparzani (La poesia e lo spirito) su MPLR

Antonio Sparzani scrive un bel pezzo su Mio padre la rivoluzione, pubblicato su La poesia e lo spirito:

«Non mi è facile scrivere una recensione di Mio padre la rivoluzione, di Davide Orecchio, perché non so da dove cominciare, ma ci tengo a farlo perché è un libro che mi ha molto colpito. Comincio a dire che si tratta di 12 “capitoli”, non proprio racconti, o forse racconti visionari, tra loro indipendenti, nei quali l’autore gira intorno a, o scava impietosamente dentro, la rivoluzione d’ottobre e molti successivi avvenimenti che a quella rivoluzione sono idealmente collegabili».

Prosegue qui

I drammi dei poeti d’Ottobre

Avvenire del 22 novembre pubblica una bell’articolo e itinerario di Alessandro Zaccuri tra alcuni libri dedicati al 1917, incluso Mio padre la rivoluzione.

Il tentativo più vertiginoso di saldare fra loro letteratura e Storia, al punto da dissolvere la seconda nella prima, rimane quello compiuto da Davide Orecchio.

 

Girolamo De Michele (il Manifesto) su Mio padre la rivoluzione

Il Manifesto del 21 novembre ha pubblicato un bel pezzo di Girolamo Di Michele su Mio padre la rivoluzione.

«Romanzo in forma di racconti, il libro di Orecchio ripete a ogni pagina che ciò su cui non si può tacere, si deve narrare. E narrando se stesso, ci dà le chiavi, o almeno alcune, per aprire le porte di una Rivoluzione che non è passata perché sta ancora passando».

SEGUE QUI.