Letteratura, anti-letteratura

In un articolo  pubblicato dal Fatto il 31 luglio 2014, Paolo Di Paolo intervista Giulio Ferroni, Filippo La Porta e Massimo Onofri su letteratura, anti-letteratura, scrittori italiani. Sono grato a Onofri che fa il mio nome (assieme a Vittorio Orsenigo) nel menzionare scrittori “in controtendenza” o, se ho capito bene, che non cedono al desiderio d’essere come tutti. #Biodiversità. «Se la letteratura non sperimenta, non sfida se stessa, non sogna l’impossibile – conclude Onofri – non ha ragione d’essere». QUI L’ARTICOLO.

Due appuntamenti: Fahrenheit Radio3 e Libri Come

Oggi, lunedì 10 marzo, sono ospite di Loredana Lipperini a Fahrenheit, su Radio3. Alle 17.30. Si parlerà di Stati di grazia (il Saggiatore), il libro che – e questo è il secondo appuntamento – presento sabato 15 marzo alle 20 nell’ambito di Libri Come, Garage, Officina 1, insieme a Paolo Di Paolo. Qui il podcast della trasmissione (11.3.2014).

Scrittori e storia, un intervento di Paolo Di Paolo

Paolo Di Paolo, sulla “Lettura” del 29 aprile, interviene  nel dibattito su scrittori e storia aperto da Daniele Giglioli sulle stesse pagine una settimana prima, e da Goffredo Fofi su “Internazionale”. … Il giovin scrittore diligente che volesse far tesoro delle voci della critica, rischia d’essere disorientato. Ricapitoliamo. Scrivere del presente è pericoloso, scivoli nella cronaca in un attimo e nemmeno te ne accorgi, vieni «pietrificato» dalla Medusa dell’oggi mostruoso: per vincerla, infatti, serve lo scudo dell’eroe Perseo, che fa riflettere lo sguardo altrove. Sì, certo, ma dove? Non al proprio ombelico. E allora? Per restare in aria di miti,…