Buon compleanno, Sergio Pitol!

Tra pochi giorni, il 18 marzo, Sergio Pitol compie 80 anni e tutti già lo festeggiano. Fioccano gli articoli e gli omaggi al più colto ed erudito degli scrittori messicani viventi, traduttore di Conrad, Gombrowicz, Nabokov, Austen e James, tra i primi a sperimentare l’autofiction, autore di racconti perfetti, romanzi indimenticabili, biografie letterarie, diari di viaggio. Un creatore di generi e “maestro involontario”, come riconosce lo spagnolo Enrique Vila-Matas: “Pitol mi ha aperto porte, mi ha mostrato sentieri della letteratura e gli devo quello che sono e ciò che non sono. Lo considero il mio maestro”. L’altro giorno il blog…

Iguana mexicana

Diversi anni fa mi ritrovai sul bordo di una piscina, nel sud del Messico. Ordinai un margarita. Due ragazze si tuffarono. Una indossava un costume olimpionico blu. L’altra un due pezzi bianco. Si sfidarono in una gara di crawl che vinse la ragazza blu. Poi nuotarono verso il centro della piscina, dove l’acqua era più profonda, e si misero a scherzare tra di loro.