Una conversazione su letteratura e storia

Alcuni mesi fa (30.11.2014) il Domenicale pubblicava un articolo di Sergio Luzzatto (“La storia è una maionese impazzita”). Era un’invettiva. Lo storico accusava tutti. Scrittori, registi di film, documentari e serie tv, persino i musei: costoro – argomentava Luzzatto – hanno ridotto la storia a una “maionese impazzita” dove gli elementi didattici e conoscitivi della disciplina sono “mischiati e rimischiati senza criterio, come in un cocktail dell’assurdo”. La scienza cede il passo alla testimonianza, la storia alla memoria, il sapere alla rappresentazione, alla sceneggiatura, allo storytelling. Scriveva Luzzatto: “Non c’è oggi testimonianza che non venga contrabbandata come verità; non c’è messaggio che…

Frammenti dei miei momenti su Nuovi Argomenti

Il numero 68, 2014 di Nuovi Argomenti ospita un mio frammento narrativo (Cantiere, ultima estate) che è parte del progetto cui lavoro in questi mesi. Non bisogna aver letto Koselleck per sapere, per provare dentro di sé, che la storia è anche futuro. Orientamento verso l’avvenire. Ipotesi, speranza, paura. Utopia. Più spesso, nella traduzione letteraria di questo sentire, distopia. Ho scoperto che m’interessa ragionare su una serie di questioni. Ad esempio: che tipo di società avremo tra cento o duecento anni? Quanto a lungo sarà consentito vivere? Cosa e come saranno i corpi degli esseri umani? Fino a che punto si…

Matilde Famularo in translation (su The American Reader)

Mentre scrivevo la “Rivendicazione di Matilde Famularo” (uscita su Nuovi Argomenti nel 2009) non sapevo, non immaginavo che un giorno la lingua italiana della storia avrebbe traslocato dalla forma di una zucca a quella di una carrozza inglese. Ma è successo, grazie a The American Reader che ha pubblicato il racconto negli Stati Uniti (su carta, nel numero di febbraio-marzo 2013, e su web) e a Allison Grimaldi-Donahue che l’ha tradotto così bene. Tutto è cominciato con una mail di fine anno, ricevuta il 30 12 12 da Elianna Kan, Senior Editor dell’American Reader. Elianna mi offriva una pubblicazione su questa nuova…